Che cos’è un defibrillatore automatico esterno (DAE)?


Se ti stai chiedendo che cos’è un DAE e perché in Cardiac Science crediamo che sia importante diffonderlo quanto gli estintori, non sei il solo. Riguardo alla nostra mission, che consiste nel rendere cardioprotetti gli ambienti come case, luoghi di lavoro, scuole e comunità, sempre più persone sono curiose di sapere cosa fanno i DAE. Quindi, che cos’è esattamente un DAE?

Cosa significa l’acronimo DAE?

DAE significa Defibrillatore Automatico Esterno – non preoccuparti,  il suo uso è facile e intuitivo.

Che cos’è un defibrillatore?

Un defibrillatore automatico esterno è un dispositivo che invia una scarica elettrica ad alto voltaggio al cuore di una persona colpita da arresto cardiaco improvviso. L’emissione di questa scossa elettrica viene chiamata defibrillazione, il cui scopo è quello è di riportare il cuore al suo normale ritmo cardiaco nel caso di un arresto cardiaco improvviso.

Come funziona?

I defibrillatori sono dispositivi intuitivi da utilizzare, il che significa che il soccorritore non deve essere formato formalmente per poter salvare una vita. Sono infatti generalmente molto facili da usare: emettono istruzioni vocali che ti seguono passo dopo passo e spesso ci sono grafiche che guidano durante l’intero soccorso.

Se pensi che qualcuno sia in arresto cardiaco improvviso e che quindi abbia bisogno di defibrillazione, dovresti chiamare immediatamente i servizi di emergenza o, meglio ancora, dovresti trovare qualcuno che li chiami mentre tu utilizzi il defibrillatore.

Per iniziare il soccorso dovrai sollevare il coperchio o premere il pulsante di avvio sul tuo defibrillatore. Ti verrà chiesto di posizionare le piastre sull’addome del paziente, aprire rapidamente le loro confezioni di plastica e incollare le piastre sulla pelle nuda della persona colpita da arresto cardiaco improvviso. Assicurati di collocarle nelle posizioni corrette – le immagini sulle piastre del defibrillatore ti aiuteranno a capire come fare.

Il dispositivo analizzerà quindi il battito cardiaco del paziente per rilevare un eventuale ritmo irregolare; infatti, il DAE riconosce automaticamente se un battito cardiaco richiede uno shock elettrico. Se rileva il bisogno di emettere la scarica elettrica, ti comunicherà di premere il pulsante specifico – non dovrai invece premere nulla se utilizzi un DAE completamente automatico. Lo shock potrà riportare il cuore a un ritmo cardiaco normale.

Se il defibrillatore ti dice che “non è richiesta nessuna scarica” significa che il paziente non sarà defibrillato, continua quindi con la RCP e attendi ulteriori istruzioni dal dispositivo fino all’arrivo dei servizi di emergenza.

Non sei sicuro di come eseguire la RCP? Scopri di più su cosa fare in caso di emergenza medica cliccando qui.

Quali tipi di defibrillatore esistono?

Esistono due tipi principali di DAE, quelli semiautomatici e quelli completamente automatici.

Un DAE semiautomatico indica all’utente di erogare la scarica al paziente premendo un pulsante sul dispositivo; un DAE completamente automatico invece gestirà autonomamente la scarica senza alcun intervento da parte dell’utente.

Come posso scegliere il defibrillatore?

In una situazione di emergenza il fattore più importante è il tempismo – ogni secondo è fondamentale. Infatti, quando si verifica un arresto cardiaco improvviso, le probabilità di sopravvivenza diminuiscono del 10% per ogni minuto che passa senza defibrillazione.

Per questo motivo, un DAE deve essere di facile accesso, leggero e facile da usare. Crediamo che con il DAE giusto, chiunque possa salvare una vita.

I DAE semiautomatici, se viene rilevato un ritmo da defibrillare, lasciano che sia il soccorritore a premere il pulsante per somministrare la scarica al paziente. Ciò può essere utile perché consente ai soccorritori di assicurarsi che nessuno sia in contatto con il corpo del paziente al momento dello shock, poiché un DAE non è in grado di rilevare se qualcun altro lo stia toccando. I DAE semiautomatici sono spesso scelti dal personale con formazione medica.

Dopo il posizionamento degli elettrodi e l’analisi del cuore (assicurandosi che sia stato rilevato un ritmo da defibrillare), un DAE completamente automatico somministra invece lo shock al paziente senza alcun intervento umano; il soccorritore deve solo assicurarsi che nessuno tocchi la vittima quando viene erogato lo shock. I DAE completamente automatici sono spesso scelti da comunità, scuole, luoghi di lavoro ecc.

Se non sai se scegliere un DAE completamente automatico o uno semi-automatico, contatta Cardiac Science per ulteriori informazioni.

Scopri la nostra ultima gamma di prodotti.

 

Perché è importante avere un defibrillatore?

Un arresto cardiaco improvviso è considerato un’emergenza medica e richiede un’azione tempestiva, altrimenti potrebbe essere fatale. Infatti, le malattie cardiovascolari uccidono quasi 184.700 persone ogni anno in Italia, costituendo la principale causa di morte.

Per questi motivi, è essenziale che in caso di emergenza un DAE sia a portata di mano: potrebbe fare la differenza tra la vita e la morte. Ecco perché in Cardiac Science stiamo facendo tutto il possibile per aiutare le persone ad avere DAE salvavita nelle loro case, scuole, uffici, centri commerciali e molti altri luoghi.

Scopri ulteriori informazioni sulle nostre soluzioni specifiche nell’ambito della defibrillazione.